how to picnic

oltre a spulciare la mia libreria alla ricerca di qualche foto di pic nic mi sono rivolta al magico pinterest che mi ha restituito un gran meltin’pot di scenari: dai più bucolici ai più orientali, dai più romantici, ai più solitari…

questo mi ha fatto pensare… ogni situazione ha un suo “mood” (sempre “progettisticamente” parlando”), un suo luogo, un suo menù e i suoi invitati:

magari è il volersi godere il sole e l’aria, leggendo un buon libro, sgranocchiandosi una mela, in mezzo ad un prato…

After  poking around my library in search of some pictures about picnics I called on the “magic” pinterest that gave me back a big melting pot of  scenery : from the most bucolic to the oriental ones, from the most romantic to the solitary ones.

This made me think … every situation has his own “mood” ( always talking about design),his place ,his menu and his guests:

Maybe it’s the will of tasting sun and fresh air, reading a book, nibbling an apple, sitting in a garden…

photo by Samantha Lamb.

può essere che invece una coppia rimasta in città in una calda estate, decida di sfruttare la bellezza del tramonto e il fresco della sera per passare del tempo insieme al parco…

It may also be that a couple remained in town in a hot summer, decide to take advantage of the beauty of the twilight and the freshness of the evening and spend some time together in the park …

magari invece è un gruppo di amici che decide di riunirsi al parco per godersi il primo sole primaverile e far uscire il grigio inverno dalle proprie ossa…

Maybe it’s a group of homies that decide to meet in the park to taste the first spring sun and shake the grey winter off their bones…

…e ancora… c’è chi decide di festeggiare il proprio compleanno al parco invitando chiunque abbia voglia di qualcosa di diverso…

Or more… there’s who decide to celebrate his birthday in the park inviting everyone is willing to experience something different …

…magari invece è una famiglia con la fortuna di avere un bel giardino attorno alla casa e una sera d’estate decide di trasformare il prato in un grosso banchetto, mantenendo la comodità della casa e sfoggiando la pittoricità del proprio momento conviviale…

Maybe is a family with the luck of a big garden around the house  that decide to make  it become a huge banquet, maintaining the comforts of the house and showing the creativeness of their own convivial moment off …

insomma gli scenari sono veramente infiniti…. il modo di approciarvisi altrettanto vasto; con tutte le foto di questo post voglio far venire voglia a chiunque di lanciarsi in questa pratica così piacevole e sicuramente fuori dagli schemi odierni.

In short sceneries don’t come to an end… and the way to approach them is basically as wide as the ideas; with all those pictures in this post I want to arise the willing of whoever wants to adventure in this practice so unusual and at the same time so pleasant

Una risposta a “how to picnic

  1. Pingback: PICNIC « theouterthebetter·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...